giovedì 24 marzo 2016

Recensioni: The $ 12 Million Stuffed Shark

Il mercato dell'arte contemporanea tra illusionisti e nuovi ricchi

Questo documentato libro inchiesta sul mercato dell'arte contemporanea ha il merito di trattare l'argomento dal punto di vista di un economista. Il suo lavoro punta - riuscendoci - a svelare le logiche puramente speculative che si nascondono dietro valutazioni incomprensibili per i più.


Due case d'aste e pochi collezionisti, commercianti, curatori di musei fanno il bello e il cattivo tempo, decretando il successo di artisti/illusionisti che sono soprattutto abili venditori di se stessi, con la complicità più o meno consapevole di nuovi ricchi ansiosi di abbinare le fortune economiche con una legittimazione culturale. Don Thompson lascia che a parlare siano i fatti, raccolti in anni di ricerche, interviste, frequentazione di aste. Qua e là fa capolino lo humour britannico, ma per lo più non sono necessarie ironie per sottolineare le assurdità e i tic di un ambiente che, contrariamente a quanto si potrebbe pensare dall'esterno, non ha quasi nulla a che vedere con la qualità delle opere. Anzi, coloro che dovrebbero aiutare il pubblico a capire, cioè i critici d'arte, sembrano giocare un ruolo irrilevante. Il libro mi è piaciuto al punto che prima o poi leggerò il seguito, uscito nel 2014.

 

Nessun commento:

Posta un commento