mercoledì 4 ottobre 2017

Il meglio di settembre

Uno sguardo alternativo sulla cronaca

28.9.2017
TEMPI MODERNI
Hugh Hefner, mitico creatore di Playboy, ci ha lasciati proprio nel giorno in cui l'Arabia Saudita ha ufficializzato una decisione temeraria sulle donne, legalizzando la pratica postmoderna della guida di un veicolo a motore. Peccato. Una copertina con coniglietta nuda (ma a volto coperto) dietro il volante sulle strade di Riyad gli avrebbe regalato una seconda vita editoriale. 


19.9.2017
APPARIZIONI
Chi fabbrica ipotesi e sospetti sul caso di Emanuela Orlandi sta perdendo tempo. Il Vaticano chiarirà presto che l'apparizione della ragazza a Londra ha la più ovvia delle spiegazioni: si tratta di un miracolo.

18.9.2017
VOLARE
L'interessamento di Ryanair per Alitalia sembra contraddire le rispettive tradizioni aziendali: per il contribuente italiano la compagnia di bandiera non è mai stata low cost.


17.9.2017
POLITICALLY CORRECT
Nell'occhio del ciclone per la disinfestazione insufficiente delle zone dove prolifica la zanzara tigre, le autorità del Lazio contrattaccano: "Come possono chiederci di violare le leggi dello Stato? Bonificare le Paludi pontine sarebbe apologia del fascismo".

16.9.2017
MADE IN ITALY
Trasmissione d'attualità sulla TV della Svizzera Italiana, qualche sera fa. Il tema è la pista ciclabile che si progetta lungo una parte del Lago di Lugano. Alcuni minuti del reportage sono dedicati al Garda, dov'è già disponibile un tratto - fra Torbole e Riva - dell'anello di 140 km che, una volta completato, sarà la ciclopista più spettacolare d'Europa. L'inviato intervista alcuni cicloturisti provenienti da Lucerna, Svizzera centrale. "Favoloso", commentano. "Qui hanno fatto tutto in pochi anni. Da noi si parla, si discute e poi non si combina niente". Questi svizzeri. Perché fanno finta di non sapere che, se cercano rapidità ed efficienza, devono andare in Italia?. 

4.9.2017
FIRST LADY
Criticata per essersi presentata con i tacchi a spillo d'ordinanza nelle zone inondate del Texas, Melania Trump ha avuto un motto di stizza: "Non potevo certo andare a un incontro ufficiale con il signor Hurricane Harvey struccata e con le scarpe da ginnastica". 

2.9.2017
COLUMBUS DAY
Negli USA si registra un'inedita coalizione tra intellettuali di orientamento diverso contro gli omaggi a Cristoforo Colombo. "Non voglio celebrazioni di quel negro comunista nella mia città", tuona un ideologo dei suprematisti bianchi. "Avrebbero dovuto impiccarlo a Norimberga con i suoi amici, quel fascista", s'infiamma un paladino dei diritti civili. "È lui che ha portato il Big Mac dall'Europa e ci ha fatto diventare obesi", inveisce una leader vegana.


Nessun commento:

Posta un commento