domenica 11 marzo 2018

Watch Is It / Day 10 - Zenith Automatic


(scroll down for the English text)
ITALIANO
Stefano Messina ha vinto la decima tappa del campionato Watch Is It identificando il fabbricante di questo esemplare dei primi Anni 50. Trovate i dettagli storici e tecnici nel video e nel testo qui sotto.


Questo orologio con cassa placcata oro risale all'inizio degli Anni Cinquanta ed è equipaggiato con il primo movimento automatico Zenith. La Casa di Le Locle lo presentò nel 1948, con alcuni anni di ritardo sui prodotti dei concorrenti. Sotto il profilo tecnico, apparteneva alla prima generazione degli automatici. Per la ricarica utilizzava una massa oscillante a martello invece del rotore a 360 gradi lanciato da Rolex e poi da Felsa - quest'ultima forniva i propri calibri Bidynator a numerosi fabbricanti di gamma media. Tuttavia, questa costruzione adottava soluzioni che consentirono a Zenith di commercializzare gli automatici più sottili dell'epoca con lancetta centrale dei secondi. Il Calibro 133.8 che appare qui fu prodotto anche in versione di qualità cronometrica.
Benché simile ai motivi guilloché di alcuni orologi di gamma alta, la decorazione sulla parte esterna del quadrante è in realtà stampata con una pressa. La cassa fu prodotta da Huguenin Frères, fornitore abituale di Zenith, utilizzando la placcatura americana chiamata gold-filled: si fissava uno strato d'oro su ciascun lato di uno spesso nucleo di metallo comune. Questo dettaglio indica che l'orologio fu prodotto per il mercato americano.


Funzioni Ore, minuti, secondi.
Dimensioni Diametro 34 mm, spessore 9 mm.
Cassa Gold-filled 80 micron, fondo chiuso a pressione.
Movimento Calibro 133.8, automatico, diametro 30 mm, spessore 6,1 mm, 20 rubini,
bilanciere monometallico a viti, spirale piana, dispositivo antiurti Incabloc, 18.000 alternanze/ora.
PARTECIPA A WATCH IS IT. NON COSTA NULLA E PUOI VINCERE UNO SPLENDIDO OROLOGIO!
Classifica dopo la 10. giornata: E. Bertoglio Locatelli p. 45; F. Vanni p. 22; D. Martelli p.16 e S. Messina p. 16; S. Zorzan e Roberto Vergara p. 8;  P. Campanaro p. 2; M. Giannattasio p. 1.


ENGLISH
Stefano Messina won the tenth stage of the Watch Is It contest by identifying the manufacturer of this timepiece of the late 1920s. You find a few historical and technical infos in the video clip and in the text below.


This gold-filled watch dating back to the early 1950s is equipped with the first automatic movement by Zenith. The manufacturer from Le Locle introduced it in 1948, a few years later than most competitors. Technically speaking, it was a somewhat outdated product, as it featured a hammer winding system rather than the more efficient rotor winding mechanism used by Rolex and Felsa - the latter supplied its Bidynator calibers to several mid-range brands. However, this movement adopted technical solutions that enabled Zenith to market the thinnest self-winding watches with center second of the time. And not only that: the Caliber 133.8 seen here was also produced in a chronometer-grade version.
Though similar to engine-turned motifs by high-end brands, the decoration on the outer part of the dial was in fact stamped by a press. The case was made by Huguenin Frères, a long-time supplier to Zenith, and used the American technique of gold-filling, which consisted in mechanically bonding a layer of gold on both sides of a thick base metal core. This detail suggests that this timepiece was meant for the American market.


Functions Hours, minutes, seconds.
Size Diameter 34 mm, thickness 9 mm.
Case Gold-filled 80 microns, snap-on back.
Movement Caliber 133.8, self-winding, diameter 30 mm, thickness 6.1 mm, 20 jewels, monometallic screw balance, flat hairspring, Incabloc shock absorber, 18,000 vibrations per hour.
TAKE PART IN THE WATCH IS IT CONTEST. IT IS FREE AND YOU CAN WIN A BEAUTIFUL WATCH! 
Ranking after Day 10: E. Bertoglio Locatelli p. 45; F. Vanni p. 22; D. Martelli e S. Messina p.16; S. Zorzan e Roberto Vergara p. 8; P. Campanaro p. 2; M. Giannattasio p. 1.

 

Nessun commento:

Posta un commento