sabato 28 gennaio 2017

Pronti per il lancio


"… La spia rossa a destra del portellone si accese: sarebbe dovuto passare un minuto prima del verde, ma il Dakota s’inclinò bruscamente proiettando fuori il capitano, che scomparve, …" (dal Capitolo 6 di L'orologio con le ali).


L'interno dell'aereo Dakota in esposizione presso il Museo della Batteria di Merville, come appariva ai paracadutisti mentre si avvicinavano alla soglia.


venerdì 27 gennaio 2017

ChronospeedAS


Clicca qui sopra per guardare il video della mia presentazione di ieri presso un Club di appassionati di orologi. Le foto e i dettagli tecnici sono più in basso nella pagina.
Click on the video clip for the talk I gave about an unusual watch of the 1970s (in Italian). See below for the infos in English and pictures.

ENGLISH
The Chronospeed was introduced around 1970 and only made for a few years. It was based on the Clinergic 21 fast-beat escapement patented by F.A.R. (Fabriques d'Assortiments Réunies), and first fitted in the HF Chronometers by Girard Perregaux (see pages 172-174 of The Museum Collection). High-frequency escapements (36'000 vibrations per hour) allowed for unprecedented accuracy in standard production timepieces, their downside being the expensive dry lubrication needed to guarantee long-term reliability without servicing. As the quartz technology became cheaper in the mid-1970s, the industry steadily abandoned fast beat escapements. The only movement that made it beyond 1980, and indeed to our very days, was the El Primero by Zenith - interestingly, though, Rolex reduced its frequency when they chose it for the self-winding Daytona chronograph.


The Chronospeed is an unusual instance of a watch produced and marketed by a raw movement manufacturer - ASSA meaning Adolphe Schild Société Anonime, that is the company generally known as AS. The brand's name meant little to the vast majority of the public, which perhaps helps to explain why this watch enjoyed limited success and was quickly discontinued. The brochure cover (see below) features an accuracy certificate, but the chronometer wording does not appear on the dial. The company chose to highlight other details - the AS2 fine adjustment (logo at 12 o'clock) and the rotor swinging on ball bearings (logo at 6 o'clock). The movement is fitted with a few more useful functions - the quick date change (operated by pressing the crown), day setting in both directions and second stop (by pulling the crown).


Functions Hours, minutes, seconds, day, date. 
Size Diameter 35 mm, thickness 10 mm. 
Case Stainless steel, screw-down back.
Movement Caliber AS 1920/2, self-winding, diameter 28.4 mm, thickness 5.25 mm, 25 jewels, rotor winding in one direction, screwless balance, flat hairspring, Incabloc shock absorber, 36,000 vibrations per hour.


ITALIANO
Il Chronospeed fu presentato intorno al 1970 e prodotto per pochi anni. Si basava sullo scappamento ad alta frequenza brevettato da F.A.R. (Fabriques d'Assortiments Réunies), che Girard-Perregaux adottò per prima nei suoi cronometri HF (vedi pagine 172-174 di The Museum Collection). Gli scappamenti ad alta frequenza (36.000 alternanze/ora) consentivano una precisione senza precedenti negli orologi di produzione standard. Lo svantaggio era la costosa lubrificazione a secco necessaria per garantire prestazioni affidabili a lungo termine senza manutenzione. Quando si ridussero i prezzi della tecnologia al quarzo, verso la metà degli Anni 70, l'industria orologiera cominciò ad abbandonare gli scappamenti ad alta frequenza. L'unico movimento che superò il 1980, arrivando anzi fino ai nostri giorni, fu El Primero di Zenith. Tuttavia, va notato che quando Rolex lo scelse per equipaggiare il Daytona automatico, ne ridusse la frequenza.


Il Chronospeed è un esempio insolito di orologio prodotto e commercializzato da un fabbricante di movimenti. La sigla ASSA sta per Adolphe Schild Société Anonime, cioè la ditta più nota con il nome AS. Il marchio non era familiare alla grande maggioranza del pubblico. Questo contribuisce a spiegare perché l'orologio ebbe un successo limitato e fu abbandonato in breve tempo.
La copertina dell'opuscolo mostra un certificato di precisione, ma sul quadrante non appare la parola Chronometre. Il costruttore preferì sottolineare altre caratteristiche: la regolazione fine AS2 (logo a ore 12) e il rotore montato su cuscinetti a sfera (logo a ore 6). Il movimento vanta altre funzioni utili: il cambio rapido della data, azionabile premendo la corona, il cambio del giorno nelle due direzioni (avanti e indietro), e l'arresto del bilanciere (tirando la
corona).



Funzioni Ore, minuti, secondi, giorno, data.
Dimensioni Diametro 35 mm, spessore 10 mm.
Cassa Acciaio, fondo avvitato.
Movimento Calibro AS 1920/2, automatico, diametro 28,4 mm, spessore 5,25 mm, 25 rubini, rotore di carica monodirezionale, bilanciere anulare, spirale piana, antiurto Incabloc, 36.000 alternanze/ora.



martedì 24 gennaio 2017

Timor Automatic



ENGLISH (il testo italiano si trova più in basso nella pagina)
This is a rather typical instance of a mid-range self-winding watch dating back to the 1950s. Timor was an "établisseur", that is a manufacturer that did not actually manufacture any components and confined itself to assembling cases, dials, hands and movements ordered from external suppliers. This timepiece is fitted with a Felsa "Inversator" Caliber and a waterproof case made by Guillod & Cie. from La Chaux-de-Fonds. The company itself had its headquarters in La Chaux-de-Fonds, the Swiss watchmaking metropolis located on the Jura ridge, 1000 m above sea level. The trade press of the 1950s and 1960s often run ads whose catch phrase was "Trust Timor - It's tested!" - see at the bottom of this page and  check out pages 146 and 240 of Watch Ads 1900-1959 for two more examples of that. Comparatively large for the time, this timepiece features a dial with engine turned outer ring.


Functions Hours, minutes, seconds.
Size Diameter 36 mm, thickness 9 mm.
Case 18k pink gold, snap-on back.
Movement Calibre Felsa 1561, self winding, diameter 26 mm, thickness 5.81 mm, 17 jewels, rotor winding in both directions, Glucydur screw balance, flat hairspring, shock absorber, 18,000 vibrations per hour.


ITALIANO
Classico esempio di orologio automatico di gamma media prodotto negli Anni 50. Timor era un "établisseur", cioè un fabbricante che in realtà non fabbricava alcun componente e si limitava all'assemblaggio di casse, quadranti, lancette e movimenti acquistati presso fornitori esterni. Questo segnatempo è equipaggiato con un calibro Felsa "Inversator" e una cassa impermeabile prodotta da Guillod & Cie. di La Chaux-de-Fonds. La stessa Timor aveva sede a La Chaux-de-Fonds, la metropoli orologiera svizzera ubicata sulla catena del Giura, a 1000 metri di altitudine. Sulla stampa specializzata degli Anni 50 e 60 apparivano spesso annunci pubblicitari il cui slogan era "Fidatevi di Timor - È stato testato" (vedi l'immagine qui sotto. Alle pagine 146 e 240 di Watch Ads 1900-1959 ci sono altri due esempi). Relativamente grande per la sua epoca, questo orologio ha un quadrante con anello esterno rabescato.

 èun fabbricante che in realtà non fabbricava alcun componented a waterproof case made by Guillod & Co. from
Funzioni Ore, minuti, secondi.
Dimensioni Diametro 36 mm, spessore 9 mm.
Cassa Oro rosa 18k, fondo chiuso a pressione. 
Movimento Calibro Felsa 1561, automatico, diametro 26 mm, spessore 5,81 mm, 17 rubini, rotore a carica bidirezionale, bilanciere Glucydur a viti, spirale piana, dispositivo antiurto, 18.000 alternanze/ora.

 

domenica 22 gennaio 2017

Eterna-Matic Centenaire


ENGLISH (il testo italiano è in fondo alla pagina)
The Eterna-Matic Centenaire was launched in 1956 to celebrate the hundredth anniversary of the Grenchen firm. It featured a few improvements on the self-winding movement that had introduced the low friction and rugged mounting of the rotor on five ball bearings. The double click wheel of the original patent (1948) was replaced by two thin click wheels side by side that increased transmission capability and allowed for a considerable reduction in movement height. The new caliber was also one of the first fitted with the recently introduced screwless balance. The Centenaire model was available both in the official certified chronometer and standard versions.


Functions Hours, minutes, seconds.
Size Diameter 34 mm, thickness 8 mm.
Case Stainless steel, snap-on back.
Movement Calibre 1429U, self-winding, diameter 29 mm, thickness 4.5 mm, 21 jewels, rotor winding in both directions, monometallic screwless balance, flat hairpsring, shock absorber, 18,000 vibrations per hour.

 
ITALIANO
L'Eterna-Matic Centenaire fu lanciato nel 1956 per celebrare il 100esimo anniversario della Casa di Grenchen. Il movimento presentava alcuni miglioramenti rispetto al calibro automatico che aveva introdotto il montaggio della massa oscillante su cinque cuscinetti a sfera, caratterizzato dalla robustezza e dall'attrito particolarmente ridotto. L'invertitore a doppia ruota del brevetto originale fu sostituito da due sottili ruote d'inversione situate una a fianco dell'altra, che migliorarono la qualità della trasmissione e consentirono una notevole riduzione dello spessore. Il nuovo movimento fu anche uno dei primi equipaggiati con il bilanciere senza viti, introdotto di recente. Il Centenaire era disponibile sia con certificazione cronometrica sia nella versione standard.

"The thinnest self-winding watch in the world!" "L'orologio automatico più sottile del mondo!" 

Funzioni Ore, minuti, secondi. 
Misure Diametro 34 mm, spessore 8 mm.
Cassa Acciaio, fondo chiuso a pressione. 
Movimento Calibro 1429U, automatico, diametro 29 mm, spessore 4,5 mm, 21 rubini, rotore a carica bidirezionale, bilanciere monometallico senza viti, spirale piana, dispositivo antiurti, 18.000 alternanze/ora.


 

martedì 17 gennaio 2017

Omega Automatic




ENGLISH (il testo italiano è più in basso)
This self-winding watch is identical to those of the 1948 Centenary series, introduced to celebrate the brand's 100th anniversary. The reference number is the same (2500), but this timepiece is slightly more recent. The movement is the calibre 333 rather than the calibre 331 powering the Centenary models.


Functions Hours, minutes, small seconds.
Size Diameter 35 mm, thickness 8 mm.
Case 18k yellow gold, snap-on back.
Movement Calibre 333, self winding, diameter 30.1 mm, thickness 4.55 mm, 17 jewels, chronometer, hammer winding in one direction, Glucydur screw balance, flat hairspring, Incabloc shock absorber, 19,800 vibrations per hour.


ITALIANO
Questo orologio automatico è identico a quelli della serie Centenary, creata nel 1948 per celebrare i 100 anni della Casa. Il numero di referenza è lo stesso (2500), ma questo esemplare è più recente. Il movimento è il calibro 333 invece del calibro 331 che animana i modelli Centenary.


Funzioni Ore, minuti, piccoli secondi.
Misure Diametro 35 mm, spessore 8 mm.
Cassa Oro 18K, fondo chiuso a pressione.
Movimento Calibro 333, automatico, diametro 30,1 mm, spessore 4,55 mm, cronometro, massa oscillante "a martello" a carica monodirezionale, bilanciere Glucydur a viti, spirale piana, antiurto Incabloc, 19.800 alternanze/ora.

 

mercoledì 11 gennaio 2017

Universal Genève



ENGLISH (il testo italiano è più in basso)
An eighty-year old watch in excellent condition whose main feature is the Art Déco dial with blued hands. The pictures 3 and 4 refer respectively to the anti-dust cap and case back interiors, whereas the picture 5 features the anti-dust cap seen from the back. Original strap and buckle.

Functions Hours, minutes, seconds.
Size Diameter 31 mm, thickness 7 mm.
Case 18k gold, snap-on back, metal anti-dust cap.
Movement Calibre 260, 23 mm, 17 jewels, bimetallic balance, flat hairspring, 18'000 vibrations per hour.


ITALIANO
Esemplare degli Anni 30 in condizioni eccellenti, la cui caratteristica più interessante è il quadrante Art Déco con lancette azzurrate. Le immagini 3 e 4 si riferiscono rispettivamente agli interni della calotta antipolvere e del fondo, mentre la 5 mostra la calotta antipolvere vista dal retro. Cinturino e fibbia originali.


Funzioni Ore, minuti, secondi.
Misure Diametro mm 31, spessore mm 7.
Cassa Oro 18k, fondo a pressione, calotta antipolvere in metallo.
Movimento Calibro 260, 23 mm, 17 rubini, bilanciere bimetallico, spirale piana, 18.000 alternanze/ora.


domenica 1 gennaio 2017

Elgin Art Deco



ENGLISH (il testo italiano è in fondo alla pagina) 
This Elgin timepiece dating back to 1928 is a fine example of an American-made watch of the Art Deco period. The complex lug design of the white gold-filled case was made possible by newly introduced methods - stamping (or die striking) allowed for sharply incised engravings, mass production and competitive prices. The dial with luminous hands and hour markers was also a popular feature at the time. The in-house movement was produced from 1917 to 1929.
Founded in 1864 in the Illinois town that gave the company its name, Elgin reacted quickly when the wristwatch came into fashion and was hugely successful in the 1920s. Its plant was the largest watch manufacturing complex in the world and employed 4,600 people. In 1952, Elgin and Lip from France revealed the world's first electromechanic movements, but their development took a decade longer. By this time, the company had started a decline that ended in bankruptcy in 1966. 
Functions Hours, minutes. 
Size  41 x 24 mm, thickness 7 mm. 
Case White gold-filled, snap-on back. 
Movement Grade 444, manual winding, diameter 22 mm, 15 jewels, cut bimetallic screw balance, flat hairspring, 18,000 bph.





ITALIANO 
Questo Elgin del 1928 è un gradevole esempio di orologio americano appartenente al periodo Art Deco. In questo e altri esemplari simili, la complessa architettura delle anse fu resa possibile all'introduzione della sagomatura mediante stampaggio del metallo gold-filled, la placcatura tipicamente americana. Un metodo che consentiva di produrre in serie casse riccamente decorate a un prezzo competitivo. Un'altra caratteristica apprezzata dai clienti dell'epoca era il quadrante con indici e lancette luminescenti. Il movimento di manifattura fu prodotto dal 1917 al 1929.
Fondata nel 1864, nella città dell'Illinois che le diede il nome, Elgin adattò rapidamente la propria strategia commerciale quando l'orologio da polso divenne popolare e questo ne fece una compagnia di grande successo negli Anni 20. La sua fabbrica era il complesso produttivo più grande del mondo nel settore dell'orologeria e dava lavoro a 4.600 persone. Nel 1952, Elgin e la francese Lip presentarono i primi movimenti elettromeccanici del mondo, ma il lancio sul mercato fu possibile solo nel 1962. In quel momento, Elgin aveva già avviato un declino che sarebbe terminato con il fallimento nel 1966. 
Funzioni Ore, minuti. 
Dimensioni 41 x 24 mm, spessore 7 mm 
Cassa Placcata (gold-filled) oro bianco, fondo chiusi a pressione. 
Movimento Tipo 444, carica manuale, diametro 22 mm, 15 rubini, bilanciere a viti bimetallico tagliato, spirale piana, 18.000 alternanze/ora.