sabato 18 febbraio 2017

Watch Ads 1960-2000

NEW RELEASE!

A pictorial history of communication and design 
in 20th Century watchmaking - Part 2
English text - Testo in italiano


ENGLISH
Watch Ads 1960-2000 is the second of the two volumes featuring a vast selection of images that take the reader throughout a century of communication relating to the watchmaking industry. Additional contents include an overview of wristwatch development from the dawn of the electronic era to the renaissance of the mechanical movement and the triumph of computer-aided design, pages taken from brochures, catalogs, certificates, user manuals.
Page count: 314 
Binding type: US Trade Paper 
Trim Size: 8.5" x 11" 
Languages: English and Italian  
Color: Full color
Price: $ 89
Click here to know more about the Watch Ads project.


NOVITÀ EDITORIALE!

Storia illustrata della comunicazione e del design 
nell'orologeria del Novecento - Parte 2
Testo in italiano - English text


ITALIANO
Watch Ads 1960-2000 è il secondo dei due volumi dedicati a un'ampia rassegna di immagini che guidano il lettore attraverso un secolo di comunicazione legata all'industria orologiera. I contenuti aggiuntivi comprendono una panoramica dello sviluppo dell'orologio da polso dall'alba dell'era elettronica al rinascimento del movimento meccanico e al trionfo della progettazione assistita dall'informatica, pagine tratte da opuscoli e cataloghi, certificati, manuali d'istruzioni.
Pagine: 314 
Rilegatura: brossura 
Dimensioni: cm 21,59 x 27.94
Lingue: italiano e inglese

Prezzo: $ 89
Tutto a colori 
Clicca qui per saperne di più sul progetto Watch Ads.

giovedì 16 febbraio 2017

Movado chronograph



Launched in 1938, the first Movado two-button chronographs featured an in-house base movement and a module developed by Frédéric Piguet. It was a repairer-friendly design, in that the chronograph unit was only secured to the base movement by means of three screws - those with blued heads visible in the picture. Caliber 90M was soon joined by Caliber 95M, that featured an additional 12-hour counter. Starting in the 1940s, both were frequently fitted in waterproof cases made by the well known specialist François Borgel. The latter's hallmark - the initials FB above a key - appears on the caseback interior of this timepiece along with the Movado hand symbol. The inscription etched on the caseback suggests that the watch was gifted by the Swedish naval engineers company.


Functions Hour, minutes, seconds, chronograph with 60-minute and 12-hour counters.
Size Diameter 32 mm, thickness 11 mm
Case Stainless steel, screw-down back, inner soft iron cover.
Dial Reprinted, tachymeter scale.
Movement Caliber 95M, manual winding, 26.6 mm, 17 jewels, monometallic screw balance, flat hairspring, shock absorber, 18'000 vibrations per hour.


Lanciati nel 1938, i primi cronografi Movado a due pulsanti avevano un movimento base di manifattura e un modulo sviluppato da Frédéric Piguet. Si trattava di una costruzione su cui era facile intervenire perché il modulo aggiuntivo era fissato al calibro base per mezzo di tre sole viti: quelle con la testa azzurrata visibili nella foto. Al Calibro 90M si aggiunse rapidamente il 95M, che possedeva un contatore aggiuntivo per le 12 ore. Dagli Anni 40, entrambi furono spesso montati in casse impermeabili create dal noto specialista François Borgel. L'emblema di quest'ultimo - le iniziali FB sopra una chiave - appare all'interno della cassa, insieme con il logo Movado della mano con l'orologio. La dedica incisa sul fondo esterno rivela che questo cronografo fu donato dal corpo del genio navale svedese.


Funzioni Ore, minuti, secondi, cronografo con contatori a 60 minuti e 12 ore. 
Dimensioni Diametro 32 mm, spessore 11 mm. 
Cassa Acciaio, fondo chiuso a vite, calotta interna in ferro dolce. 
Quadrante Ristampato, scala tachimetrica. 
Movimento Calibro 95M, carica manuale, 26,6 mm, 17 rubini, bilanciere monometallico a viti, spirale piana, dispositivo antiurti, 18.000 alternanze/ora.

 

domenica 12 febbraio 2017

IWC Automatic



The earliest IWC automatic movements were developed by the technical director Albert Pellaton and introduced in 1950. They differed greatly from other designs, in that the movements of the rotor are not transmitted to a wheel train via a gear system but simply move a heart-shaped cam. In 1956, this reliable and sturdy system was adopted when the company developed a smaller movement for ladies watches. Caliber 44 allowed for the launch of the small and thin women's automatics required by the fashion of the time.

  

Functions Hours, minutes.
Size Diameter 29 mm, thickness 8 mm.
Case Stainless steel, screw-down back.
Movement Calibre 44, self-winding, diameter 17.6 mm, thickness 4.8 mm, 21 jewels, rotor winding in both directions, monometallic screw balance, flat hairpsring, shock absorber, 19,800 vibrations per hour.

The Pellaton system as seen in a 5:1 model IWC made in 2000
Il sistema Pellaton in un modellino 5:1 realizzato da IWC nel 2000


I primi movimenti automatici IWC furono sviluppati dal direttore tecnico Albert Pellaton e introdotti nel 1950. Erano profondamente diversi dagli altri progetti sul mercato, in quanto i movimenti del rotore non erano trasmessi al treno del tempo attraverso un sistema di ingranaggi, ma agivano direttamente su una camma a forma di cuore. Nel 1956, questo sistema affidabile e robusto fu adottato anche nello sviluppo di un movimento più piccolo destinato agli orologi per signora. Il Calibro 44 consentì di creare gli automatici femminili di diametro e spessore ridotti che esigeva la moda del tempo.



Funzioni Ore, minuti.
Misure Diametro 29 mm, spessore 8 mm.
Cassa Acciaio, fondo chiuso a pressione.
Movimento Calibro 44, automatico, diametro 17.6 mm, spessore 4,8 mm, 21 rubini, rotore a carica didirezionale, bilanciere monometallico a viti, spirale piana, dispositivo antiurti, 19.800 alternanze/ora.



domenica 5 febbraio 2017

Rolex "Bubbleback"


A Ref. 3131 Oyster Perpetual, a case opener tool and Volume 3 of the 1945 Rolex Vade Mecum - "How the waterproof watch was created". This timepiece dating back to the 1950s is a late "Bubbleback" made when the updated Perpetual movements and references were already available.


Un Oyster Perpetual Ref. 3131, l'attrezzo usato per aprire le casse e il Volume 3 del Rolex Vade Mecum (1945): "Come fu creato l'orologio automatico". Questo "Ovetto" degli Anni 50 fu fabbricato quando erano già in commercio i Perpetual con movimenti e numeri di referenza aggiornati.