domenica 10 novembre 2019

Watches & Cars - Vacheron & Constantin / Horch (1939)



ENGLISH (il testo italiano è in fondo alla pagina)
This 1:18 diecast model reproduces the Horch 855 Roadster, introduced in 1939. A part of the Auto Union Group, which also included Audi, the German manufacturer was mostly known for the luxury cars that introduced 8-cylinder engines in series production.


The extravagantly expensive 855 Roadster was produced in less than ten examples a few months before World War II broke out. This video clip features the life-size car that inspired the model's creators, on display at the 2014 Salon Retromobile in Paris.


It is safe to assume that the owners of such vehicles did not wear ordinary timepieces. This Vacheron & Constantin Ref. 4072 chronograph might have been a decent match, as its production started more or less at the same time Horch introduced its dream car, and the Geneva brand enjoyed a flattering reputation among affluent gentlemen of the time.


The beautifully finished, indelible silvered dial of this example does not feature the tachymeter scale that allows for speed measurement, but the buyer probably did not mind – he got all the information he needed from his car’s dashboard.


The movement is Caliber 434, an upgrade of Caliber 22 that the well-known chronograph specialist Valjoux made exclusively for Vacheron & Constantin. Click here if you wish to know more about the Ref. 4072. 

 
ITALIANO
Questo modellino metallico in scala 1:18 riproduce la Horch 855 Roadster del 1939. Il fabbricante tedesco, membro del gruppo Auto Union di cui faceva parte anche Audi, era noto soprattutto per le auto di lusso che introdussero i motori a 8 cilindri nella produzione di serie. Eccezionalmente costosa, la 855 fu prodotta in meno di dieci esemplari alcuni mesi prima che cominciasse la Seconda Guerra Mondiale. Questo video mostra l'esemplare autentico che ha ispirato i creatori del modellino, esposto a Parigi durante il Salone Retromobile del 2014.
Si può immaginare che i proprietari di vetture come questa non indossassero orologi qualunque. Il cronografo Ref. 4072 di Vacheron Constantin poteva costituire un abbinamento appropriato. La sua produzione cominciò più o meno nello stesso periodo in cui Horch lanciò la sua Roadster da sogno, e la Casa di Ginevra godeva di una reputazione lusinghiera presso le classi abbienti del tempo.
Il quadrante argentato indelebile e splendidamente rifinito di questo esemplare non possiede la scala tachimetrica indispensabile per misurare la velocità, ma al compratore probabilmente non interessava perché poteva leggere queste informazioni sul cruscotto della sua auto. Il movimento è il Calibro 434, raffinata versione del Calibro 22 che Valjoux, noto specialista dei cronografi, destinava esclusivamente a Vacheron & Constantin. Clicca qui se vuoi saperne di più sulla Ref. 4072.


Nessun commento:

Posta un commento