martedì 4 agosto 2020

Vintage timepieces - Bulova Thermatron (1980)

ITALIANO (scroll down for the English text)
Presentato nel 1980 come “l’orologio da polso ad alimentazione termoelettrica”, il Thermatron si basava sulla scoperta di Thomas Seebeck. Il fisico estone-tedesco dimostrò che la connessione tra due leghe scaldate a temperature diverse produce una corrente elettrica.


Il termogeneratore dell’orologio consiste in due placche metalliche sulle quali sono fissati quattro gruppi di 175 termocoppie ciascuno, che producono un voltaggio complessivo in grado di mettere in marcia il movimento quando si raggiunge una differenza di temperatura di 1,5 gradi centigradi. Questo scarto si ottiene mediante la carrure di fibra di vetro situata tra il fondo cassa (a contatto con il polso) e la lunetta (temperatura ambiente) d’acciaio. Bulova sviluppò il progetto in collaborazione con il Centre Electronique Horloger di Neuchâtel, creatore del movimento Beta 21. Il design fu affidato ad André Le Marquand, che optò per il bracciale integrato portato alla ribalta da modelli di gamma alta come il Royal Oak o il Nautilus. Il fallimento del prodotto, determinato dalla commercializzazione prematura, dal prezzo elevato e da problemi tecnici, portò la Casa sull’orlo del fallimento.

Funzioni Ore, minuti, secondi.
Dimensioni 38 mm x 31 mm, spessore 10 mm.
Cassa Acciaio e fibra di vetro, chiusa mediante viti.
Movimento Al quarzo.

ENGLISH
Introduced in 1980 as “the thermoelectrically powered wristwatch”, the Thermatron was based on the discovery by Thomas Seebeck. The Estonian-German physicist showed that a junction of two alloys kept in different temperatures produces an electric current.


The watch’s thermogenerator consists of two metal plates that hold four groups of 175 thermic couples each, which produce a combined voltage enabling to run the movement when a temperature difference of 1.5 degrees Celsius occurs. Such difference is achieved by means of the middle case made of black fiberglass, which insulates the stainless steel back (in contact with the wearer’s skin) from the bezel (room temperature). Bulova developed the project in collaboration with the Centre Electronique Horloger from Neuchâtel, the creators of the Beta 21 movement. The design was entrusted to André Le Marquand, who adopted the integrated bracelet popularized by such high-end models as the Royal Oak and Nautilus. The commercial failure of the product, due to premature marketing, high price and technical issues, dealt a nearly fatal blow to the company.
Functions. Hours, minutes, seconds.
Size 38 mm x 31 mm, height 10 mm.
Case Stainless steel and fiberglass, screw-down back.
Movement Quartz.


Nessun commento:

Posta un commento